Animals Tumblr Themes

S-Memorandum - La memoria di un pesce rosso


Ruggero: Cioè, improvvisamente, no, in fondo ad un sentiero, no, vidi come la figura di un uomo, no, vestito di bianco, no, cioè dal cui volto probabilmente splendeva una luce un sacco strana, no, cioè ma la cosa ancora piu’ strana, no, era, cioè che mentre io mi avvicinavo a lui, no, mi sentivo prima un sacco caldo, no, poi un sacco freddo, cioè, quando giunsi a una distanza di circa 10, 15 centimetri da lui, no, cioé, mi venne quasi spontaneo inginocchiarmi, no, e fargli questa domanda… cioè: maestro che cosa vuoi che io faccia per te? E lui rispose: love, love, love…
Mario: Come t’ha chiamato?
Ragazza: Amore, amore, amore” 

-Un sacco bello; Carlo Verdone

  1. pokotopokoto ha rebloggato questo post da pesciolinorosso e ha aggiunto:
    ahahahahahahahahah
  2. postato da pesciolinorosso


Credevo fosse amore invece era gastrite.





Powered By: Tumblr Themes | Facebook Covers