Animals Tumblr Themes
Next Page

S-Memorandum - La memoria di un pesce rosso

Non mi sento mai all’altezza delle altre persone.



Il mio martedì è il nuovo lunedì.



Ero sdraiata sul letto e sentivo una cacofonia rumorosa e incomprensibile venire dalla cucina.
Credevo fosse Fratello1 che stesse ascoltando qualche commento delle partite o robe simili, invece no.
Era Madre che stava ascoltando Alessandra Amoroso col telefono.
Alessandra la depressa Amoroso.
Con il telefono.

Voglio svegliarmi una mattina e scoprire di essere stata adottata.




ripostigli di necessità si fa virtù.
Muhahahahahahah


Ma io ho un piano, Mignolo! ripostigli
Quando vedo che manca tolgo il rotolino vuoto, prendo un rotolo nuovo, lo uso e poi lo ripongo nell’armadietto del bagno dove era prima.
Vediamo se il credulone muove il culo e impara a mettere il rotolo nuovo.

Ho come l’impressione che Fratello1 creda nell’esistenza di una sorta di fatina della carta igienica visto che quando finisce lui il rotolo 1. Non butta il rotolino di cartone e 2. Non lo sostituisce con uno nuovo.



Ho conosciuto un ragazzo carino, stimolante e molto gentile e dopo un po’ di chiacchiere mi ha detto: “Siccome inizi ad interessarmi, prima di fissarmi totalmente con te devo farti una domanda strana: sei una che bestemmia?” e io dopo un attimo di destabilizzazione gli ho detto che non sono credente ma che no, non bestemmio.
Non mi ha più parlato.

Possibile che i matti li vado a cercare tutti col lanternino io?!




"La misura dell’intelligenza è data dalla capacità di cambiare quando è necessario."

Albert Einstein

Nella mia testa eravamo già mano nella mano a passeggio una sera di ottobre per le stradine di Nepi, a guardare la luna che fa capolino dalla montagna. Ci saremmo seduti al tavolo di un caffè, avrei ordinato un tè ai frutti rossi e avrei sorriso imbarazzata per il modo in cui mi avresti guardata.
Ti avrei già amato.




vogliofareconte:

charleskinbote:

"melted butter"

school started hah

gpoy



Credevo fosse amore invece era gastrite.





Powered By: Tumblr Themes | Facebook Covers